luiss            campus             uni europea              aur           bambin            cattolica          lums                  rm3           sapienza               cabot              unit

“LA VOCE DEL LUNEDI” - INTERVISTA DELLA SETTIMANA CON NICHOLAS CICCHETTI, DIFENSORE DEL FORO ITALICO. “RISCATTIAMO LA SCONFITTA CONTRO LA JCU E ANDIAMO IN FINALE CON LA LINK, SAREBBE BELLISSIMO. VINCERE IL TITOLO? UN ORGOGLIO”

Nicholas Cicchetti Foro Italico 2018-2019Roma, 4 marzo 2019 – Ottava puntata stagionale della nostra rubrica La Voce del Lunedì che fa parlare voi e vi rende protagonisti dei Campionati delle Università di Roma non solo sul campo. Ospite della settimana è Nicholas Cicchetti, difensore del Foro Italico, squadra che sta affrontando la quattordicesima edizione del Campionato di Calcio delle Università di Roma. Nicholas, 21 anni, è alla seconda stagione nella rosa del team più titolato della storia della manifestazione (5 i titoli in bacheca per il Foro Italico) e iscritto al terzo anno della laurea in Scienze Motorie. Dopo un avvio shock con la sconfitta contro la John Cabot University, il Foro Italico ha saputo riprendersi alla grande e ha inanellato una serie di vittorie che l’hanno portata a contendersi il primo piazzamento con i campioni in carica della Link Cmapus. Mancano poche giornate al termine del girone di andata, poi comincerà la fase finale: il Foro ha vinto l’ultimo titolo nel 2015-2016, sarà questo l’anno buono per riportare a Piazza Lauro de Bosis il trofeo? Ecco cosa ha risposto alle...

nostre domande. Nel ringraziarlo per la collaborazione, aspettiamo una rappresentativa del Foro Italico ospite della nostra trasmissione televisiva Pianeta Sport giovedì 7 marzo 2019.

 

Segui l'intervista anche sulla nostra pagina Facebook "Campionato delle Università di Roma".

 

 

Nicholas, partiamo dalla vittoria per 5-2 contro la Luiss della settimana scorsa che vi ha mandato in vetta. Ora però vi aspetta la John Cabot University che all’andata vi ha fatto soffrire, battendovi. Al momento è l’unica squadra che vi ha tolto punti in Campionato. Come state preparando questo match?

Contro la Luiss siamo stati bravi a indirizzare il match subito a nostro favore e a chiuderla in poco tempo. Abbiamo sofferto poco e giocato a tratti un bel calcio. Ora dobbiamo riscattarci contro la Jcu: faremo sicuramente meglio dell’andata. Abbiamo ancora due allenamenti a disposizione e la prepareremo a dovere cercando di evitare gli errori commessi la scorsa volta.

 

 

Nel prossimo incontro avrete di fronte l’Europea di Roma che per i risultati che sta portando a casa, e a detta delle altre avversarie, è la vera sorpresa positiva dell’edizione in corso. Poi il match contro l’Esn Erasmus e infine chiuderete il girone di andata contro i campioni in carica della Link Campus che però avete già sconfitto all’andata. Questo potrebbe essere un anticipo di finale, scongiuri permettendo?

Se l’Esn Erasmus è una formazione un po’ più abbordabile, con tutto il rispetto, contro Europea e Link sarà dura. L’Europea è una piacevole sorpresa e non ci concederà nulla. La Link, invece, resta la favorita e sarei davvero contento di incontrarla nuovamente in finale anche perché ho diversi amici che giocano nella squadra ed è sempre bello e stimolante giocare contro avversari validi, senza nulla togliere a tutti gli altri ovviamente.

 

 

Il Foro Italico è la squadra più titolata della manifestazione, ma non raggiunge la finale dal 2015-2016: quale obiettivo vi siete prefissati per la stagione in corso?

Il nostro primo obiettivo è divertirci e creare un gruppo che sia coeso e disposto al sacrificio. Come studenti di Scienze Motorie scendiamo in campo scendiamo sul rettangolo di gioco per incarnare al meglio i valori veri dello sport che vanno oltre la vittoria sul campo. Vogliamo che si parli sempre bene del Foro Italico. Se poi dovesse arrivare il titolo sarà un piacere e un orgoglio per noi e tutta l’università, ma non abbiamo alcun tipo di pressione.

 

 

Rispetto allo scorso anno la vostra squadra è cambiata molto. Su quali reparti siete intervenuti maggiormente e come reputi il torneo?

Il gruppo ha avuto molti nuovi innesti sia come giocatori sia come organico di staff. Abbiamo infatti allenatore e dirigente nuovi, che però si sono integrati benissimo e stanno lavorando alla grande. Per quanto riguarda la squadra, forse abbiamo perso qualcosa nel reparto difensivo ma abbiamo migliorato senza dubbio a centrocampo e in attacco. Questo è il mio secondo anno in squadra e il livello tecnico è abbastanza buono con due-tre formazioni che al momento hanno dimostrato di avere qualcosina in più delle altre. A livello organizzativo nulla da eccepire: giochiamo in ottime strutture, il calendario è sempre stato rispettato, quindi vivi complimenti a tutti coloro che si occupano degli aspetti organizzativi.

 

Archivio Articoli Volley

voley arQui trovi tutto l'archivio delle notizie riguardanti il campionato di Volley

Continua

Archivio Articoli Calcio 11

c11 arQui trovi tutto l'archivio delle notizie riguardanti il campionato di Calcio a 11

Continua

Archivio Articoli Calcio 5

c5 arQui trovi tutto l'archivio delle notizie riguardanti il campionato di Calcio a 5

Continua

Joomla template by Joomlashine.com